Negative SEO

preview Sei vittima di negative SEO? Ecco cosa fare in caso di negative SEO, con strumenti pratici e soluzioni per ripristinare il posizionamento su Google.

Quali sono gli attacchi di Negative SEO più diffusi?

Esistono molteplici metodi, anche sofisticati di condurre un attacco di negative SEO per penalizzare uno specifico competitor, ma il modo più diffuso è sicuramente l'inserimento di backlinks al sito della vittima presso domini di bassisima qualità, considerati spam oppure con anchor text sovraottimizzati e molto altro.

Spesso si è vittime di un concorrente senza scrupoli, ma molte volte siamo proprio noi ad aver usato, magari in passato, delle tecniche di link building particolarmente aggressive, di cui oggi paghiamo le conseguenze.

Qual è la soluzione?

Inizio col dire che una soluzione universale non esiste. Va valutato caso per caso e spesso purtroppo non se ne esce. In molte situazioni sicuramente si può provare il classico Disavow Tool, una sezione specifica della Google Search Console.

Se sei veramente sicuro che sia questa la causa della perdita di posizioni, con il 'Disavow Tool', puoi inviare una lista di domini spam, che possiedono backlinks verso il tuo sito, altrimenti è meglio lasciar perdere, perché questo tool va usato solo in situazioni davvero disperate.

Se sei sicuro al 100% che questo sia il tuo caso, allora inserisci l'elenco di domini e URL che desideri rimuovere dal tuo profilo backlinks per ottenere il 'disavow file" già pronto e formattato da inviare a Google.

Note: Solo un dominio o url per ciascuna riga e senza commenti

Come inviare il file a Google?

Vediamo la procedura per inviare a Google il file formattato dei backlinks da rimuovere.

Dopo esserti collegato nel tuo account di Google Search Console, visita questa pagina e seleziona il sito penalizzato.

disavow

Nella schermata successiva dovrai, invece, caricare il file generato con lo strumento di SEOProf.it e infine premere il bottone Invia per confermare l'avvio della procedura.

disavow

A questo punto, se tutto va bene, dovresti recuperare il posizionamento precedente all'attacco. Le tempistiche però possono variare notevolmente da alcuni giorni fino a mesi.

Tutto quello che ti serve per fare SEO nel 2019

verifica sitoANALISI SITO

Scopri quali sono i punti deboli del tuo sito per migliorarne il posizionamento.

ricerca dominiDOMINI

Trova il dominio ideale per lanciare il tuo progetto o per i tuoi clienti.

linksBACKLINKS

Impara a ottenere backlinks di qualità al tuo sito seguendo le nostre strategie.

keywordsPAROLE CHIAVE

Trova quali parole chiave i tuoi concorrenti includono nei loro articoli.

formazione

Formazione SEO a 360°

Leggi il libro "SEO 2020", ascolta l'audiolibro, scopri le guide rapide esclusive e tutto il materiale.

ASSISTENZA
x
ACCEDI GRATIS
all'area privata con tutti gli strumenti SEO

Scopri tutti i vantaggi della piattaforma SEO, con strumenti, guide formative e tutto quello che ti serve per ricevere più visitatori da Google.

PROVA GRATIS